"Avevo fame. E quando ho fame, mi nutro."

—Annona, Sahmad's Tale

Annona è una potente e misteriosa creatura nativa di Spherus Magna, che decimò la Tribù del ferro.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Primi anni[modifica | modifica sorgente]

Annona è una creatura antichissima. Quando i Grandi Creatori sorsero sul pianeta e iniziarono a governarlo, Annona li osservò e un giorno tentò di condurli alla follia con i suoi poteri. Trovò tuttavia le loro menti troppo misteriose, non familiari, mentre i Grandi Creatori poterono attingere alla sua mente per assumerne i sogni e immaginare così progetti perfino più grandi. Per sfuggire ad essi, Annona decise di ritirarsi sotto terra.

Sotto terra[modifica | modifica sorgente]

Un giorno Annona, affamato, uscì allo scoperto e si nutrì dei sogni dei membri della Tribù del ferro (l'epidemia dei sogni), portando molti di essi ad impazzire e morire e causando lo sfaldamento dell'intera Tribù. Donò inoltre alle Sorelle degli Skrall i loro poteri psichici, sperando che li sfruttassero per spazzare via gli Skrall. Le Sorelle, invece, furono escluse dalla società degli Skrall e per di più non seppero mai di aver ricevuto le loro abilità di Annona, ritenendo piuttosto che fosse stato Angonce a donargliele. Dopo la Frantumazione, Annona si ritrovò intrappolata su Bara Magna, dove rimase in un riposo sotterraneo autoindotto per migliaia di anni. Intorno al periodo in cui Spherus Magna venne riunificata, Annona uscì allo scoperto nuovamente e catturò le Sorelle degli Skrall, controllandole mentalmente e privandole di ogni volere individuale. Si nutrì anche dei sogni di Metus.

Ritorno in superficie[modifica | modifica sorgente]

Tempo dopo Sahmad e Telluris, due Agori della Tribù del ferro decisi a scoprire la causa dell'epidemia, conobbero Metus, che li condusse nel luogo dove aveva perso la capacità di sognare. Annona allora li trascinò sotto terra con i suoi tentacoli e pose Sahmad in un'illusione in cui, in un lontano futuro, vi erano Agori, GlatorianToa e Matoran, tutti nella realtà rappresentati dalle Sorelle degli Skrall. Sahmad tuttavia si liberò e fuggì in superficie con Telluris e Metus. Annona però notò che i Grandi Creatori erano scomparsi, apparentemente, dal pianeta, ed uscì allo scoperto per nutrirsi. La creatura si teletrasportò sulla costa di Aqua Magna e attaccò una fortezza costruita dagli Skakdi, nutrendosi dei loro sogni. L'Essere dorato però apparve e lo affrontò per impedirgli di continuare. L'essere generò delle scaglie di pietra che ferirono Annona, il quale allora assorbì in un colpo tutti i sogni degli Skakdi e si liberò delle ferite, causando però la follia negli Skakdi, i cui sogni, a causa dei poteri dell'Essere dorato, iniziarono a divenire reali, portando alla distruzione della fortezza. Telluris, giunto con Sahmad e Metus, si lanciò contro di lui, ma Annona lo uccise; Sahmad invece si mise d'accordo con l'Essere dorato per immaginare che scomparisse la capacità di sognare da tutti gli esseri del pianeta, eventualità che si sarebbe verificata grazie ai poteri dell'Essere ed avrebbe portato alla morte di fame Annona. Questo allora accettò di stringere con i due un accordo, promettendo di abbandonare Spherus Magna in cambio di un mondo dove nutrirsi all'infinito. Sahmad immaginò un'altra dimensione, che fu resa reale dall'Essere dorato, e Annona partì per esso. Sahmad, tuttavia, lo progettò in modo che al suo interno vi fossero altri esseri simili ad Annona, che si sarebbero nutriti l'uno dell'altro fino a quando, nel giro di un anno, non sarebbero morti tutti.

Abilità e caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Annona possiede una vasta gamma di poteri psichici, che comprendono la telepatia, il controllo mentale di altri esseri e la possibilità di donare poteri psichici a sua volta ad altri esseri. Può teletrasportarsi, ma non a distanze interplanetarie. Quando è apparso per la prima volta a Sahmad, ha causato un rapido abbassamento della temperatura intorno a sé, ma dopo aver assorbito i sogni degli Skakdi ha iniziato ad emanare un forte calore, intenso abbastanza da incenerire chi gli si avvicinasse. Può indursi da solo in letargo. Si nutre assorbendo i sogni della preda mentre dorme e la preda, incapace di sognare, finisce per impazzire ed anche morire.

Trivia[modifica | modifica sorgente]

  • Sebbene Sahmad parli di Annona usando pronomi maschili, Greg Farshtey ha affermato che Annona può essere visto sia come un maschio che come una femmina.
  • Nessun Agori eccetto Sahmad lo conosce per nome, ma è possibile che possano esservi leggende a riguardo.
  • Annona si è attribuito un nome da solo.
  • Annona appartiene ad una specie, ma era il solo su Spherus Magna, dal momento che due della sua specie non potrebbero coesistere sullo stesso pianeta.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.