Comic Bitil.png

"Krika una volta gli aveva detto che era il destino di un Makuta poter solo rincorrere un unico sogno - quello di guadagnare più e ancora più potere. Era un sogno in cui Bitil si rispecchiava."

—Narratore, Swamp of Secrets

Bitil era l'ambizioso Makuta della parte occidentale delle Isole Meridionali e un membro della Confraternita dei Makuta.

Biografia

Primi anni

Approssimativamente 100000 anni fa, Bitil venne generato da Mata Nui tramite una fonte di Antidermis e si unì subito alla Confraternita dei Makuta, organizzazione dedita al mantenimento della pace nell'Universo Matoran. Bitil si impegnò anche alla creazione di numerose specie Rahi per popolare il mondo. Fra queste vi fu il Niazesk. Sebbene avesse talento nel creare Rahi insettoidi, Bitil aspirò fin da subito a diventare un grande guerriero. Dopo la Guerra Civile MatoranMiserix assegnò a Bitil da sorvegliare la parte occidentale delle isole meridionali. Quando Teridax riunì i Makuta e propose di conquistare con la forza l'universo, Bitil fu uno dei primi a schierarsi con lui e Miserix venne cacciato dall'organizzazione. Pochi anni dopo, Bitil fu il primo a scoprire che i Makuta si erano evoluti e i loro corpi, adesso composti solo da antidermis gassoso e armature, li esentavano quindi dal bisogno di riposare, bere o respirare. Lo scoprì notando, mentre parlava con Mutran del suo risentimento verso Kojol e gli importanti compiti a lui assegnati, che non riusciva più a muoversi come prima. Teridax ordinò perciò ai Fantasmi di Nynrah di raggiungere Destral e rendere più agevoli le armature dei Makuta.

Karda Nui

BitilComeSet.png
Bitil come set
Bitil ed un altro manipolo di Makuta vennero inviati a Karda Nui per invaderla, controllare il momento in cui Mata Nui sarebbe stato risvegliato ed impedire la nascita di nuovi Toa della luce, trasformando gli Av-Matoran locali in Matoran oscuri. Bitil, Gorast e Krika si spostarono verso la palude dei segreti ed assunsero le forme di creature insettoidi. Vennero però tutti contaminati dal mutageno del pozzo, che li costrinse nelle loro forme. Quando tre dei Toa Nuva si presentarono nella palude, Bitil tese un'imboscata a Onua e lo condusse alla tana dei Makuta, tenendolo sotto tiro con il suo blaster. Per sorvegliarlo, evocò anche diverse versioni passate di se stesso con la sua Mohtrek, ma il Toa generò un'esplosione di fanghiglia e riuscì a fuggire. Bitil lo inseguì, riunendosi poi agli altri due Makuta. La vista di Chirox, che stava precipitando in cielo, distrasse però i tre e i Toa ebbero l'occasione per nascondersi. Bitil decise di rimanere nella tana per sorvegliare una chiave di volta, quando venne colpito da un'esplosione d'acqua impostata per quel momento da Gali. Mentre lui e gli altri Makuta uscirono per scovare il colpevole, i Toa entrarono nella tana e rubarono la chiave, venendo però scoperti. Tahu, bluffando per guadagnare tempo, disse che gli altri Toa Nuva erano in possesso della Ignika (che a loro insaputa si era già creata un corpo proprio e stava combattendo i Makuta Phantoka) e Bitil, non convinto, contattò telepaticamente ai suoi alleati, scoprendo realmente che Toa Ignika era dalla parte dei Toa e Icarax era già caduto per mano sua. I tre Makuta allora, fuggiti i prigionieri, circondarono il Codrex, dove resistettero all'assalto di Tahu e gli altri e dove i rimanenti Makuta scesero per affrontare definitivamente i Toa Nuva.
Animation Bitil.png
Bitil a Karda Nui
Durante la battaglia finale, Bitil e Chirox vennero incaricati da Antroz di attaccare Takanuva, che stava pericolosamente volgendo la situazione a favore dei Toa. Chirox usò la sua Shelek per silenziarlo, mentre Bitil evocò altre versioni di se stesso, riuscendo a circondare Takanuva. Kopaka, a bordo del Jetrax T6, intervenne però per salvare il suo compagno e i Makuta si ritirarono. Poco dopo Mata Nui fu risvegliato dai Toa Nuva e una tempesta energetica si sprigionò in tutta Karda Nui. I Makuta, non avvisati volontariamente da Teridax dell'evento, se ne accorsero troppo tardi. Bitil tentò di fuggire, ignorando le richieste di aiuto del cieco Antroz, e sperava, una volta salvo, di essere ricompesato da Teridax per essere stato in grado di sopravvivere. Provò a teletrasportarsi via, ma gli fu impedito dalle onde energetiche della tempesta, che poco dopo incenerirono completamente il Makuta.

Personalità e poteri

Comic Toa Nuva Onua Mistika vs. Makuta Bitil.png
Onua circondato dai cloni di Bitil
Nonostante le sue abilità e le sue ambizioni, Bitil era sempre inviato in missioni in luoghi sperduti ed era spesso tenuto all'oscuro delle faccende più importanti. Pensava erroneamente che gli altri Makuta lo considerassero quindi una minaccia e quando venne inviato in missione su Karda Nui, vide ciò come l'occasione per dimostrare tutto il suo valore e le sue abilità, dopo anni passati ad eseguire incarichi insignificanti. Era perciò ben volentieroso di affrontare i Toa Nuva e sconfiggerli personalmente. Essendo un Makuta, Bitil controllava l'oscurità, poteva creare Kraata ed usare tutti i loro 42 poteri. Quando entrò in contatto con il mutageno del pozzo, rimase bloccato in quella forma, ma mantenne buona parte dei suoi vecchi poteri, come la telepatia, il teletrasporto o il magnetismo, a differenza dei suoi compagni, in quanto, notando gli effetti della palude su Krika e Gorast, se ne era allontanato prima.

Maschera e strumenti

Bitil indossava una Grande Mohtrek, la maschera della duplicazione temporale. Gli permetteva di evocare versioni passate di se stesso e di controllarle. A Karda Nui, portava con sé due lunghespade di protoacciaio e un Blaster dei fantasmi di Nynrah.

Set

Bitil Team Up.png
Bitil, in un'immagine promozionale, con Gavla
Bitil è stato rilasciato nell'estate del 2008. Conteneva 54 pezzi ed il suo codice era 8696. Poteva essere combinato con i set di Krika (8694) e Gorast (8695) per dare vita ad un cacciatore delle paludi.

Citazioni

"Tu contro di me? Le previsioni sono a tuo svantaggio... perché non combatto mai uno contro uno... e il tempo è dalla mia parte."

—Bitil, BIONICLE.Com

""Torna qui" di sicuro... cosa ci guadagno a salvarli? Quando sarò fuori di qui, Teridax vedrà che sono il suo luogotenente più fidato. Vedrà..."

—Le ultime parole di Bitil, Mata Nui Rising

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.