La Caverna dei Kraata era un'enorme caverna presente vicino Po-koro dove erano conservati, in dei tubi di stasi, tutti i Kraata catturati negli anni dai Turaga.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Alcuni Kraata fuggono dai loro tubi di stasi

Quando Teridax iniziò ad attaccare i Matoran usando Kanohi infette sui Rahi, i Turaga cominciarono segretamente a catturare i Kraata responsabili delle infezioni. Per tenerli al sicuro li posero in questa caverna in dei tubi di stasi, dove rimasero a "riposo" per molti anni. Quando i Rahkshi furno risvegliati da Makuta per trovare il settimo Toa, Whenua decise di spiegare a Onua ed a Pohatu cosa fossero i Kraata e mostrò loro la caverna, rimasta segreta per secoli. Proprio in quel momento vennero scoperti da Panrahk e Guurahk, che usando i loro poteri attaccarono la caverna, danneggiandola gravemente. Molti Kraata, liberatisi, iniziarono a fuggire. I due Toa e il Turaga scapparono, e chiesero aiuto a Tahu e Kopaka i quali, unendo i loro poteri, sigillarono l'entrata della caverna, lasciando i Kraata imprigionati. La caverna fu distrutta dopo che i Bohrok furono risvegliati. 

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.