"Chiara aveva una reputazione di tipa solitaria, insolita per una Toa del fulmine. Ma non aveva affatto bisogno di un team."

—Narratore, The Yesterday Quest

Chiara è una Toa del fulmine.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Chiara era in precedenza una Vo-Matoran, che fu poi trasformata in Toa. Durante un'invasione di Visorak, Chiara si intrufolò nel loro campo ed elettrificò i loro droni colonia. I Visorak, ogni qualvolta tentassero di nutrirsi con i loro Rhotuka, venivano colpiti da scosse elettriche, perciò alla fine si divisero in cerca di cibo e Chiara poté ucciderne almeno cinquanta. Dopo che Teridax ebbe preso il controllo dell'Universo Matoran, Chiara si unì alla resistenza che lo combatteva. Partecipò poi alla Battaglia di Bara Magna, che si svolse fuori dal suo universo, e durante lo scontro Teridax venne ucciso da Mata Nui. Questi poco dopo riuscì a riformare Spherus Magna, dove nei tempi seguenti migrarono Chiara e tutti gli abitanti del suo vecchio mondo.

Spherus Magna[modifica | modifica sorgente]

Non molto tempo dopo, Chiara fu reclutata da Tahu in una missione che aveva come scopo trovare i Grandi Creatori e informarmi della riunificazione del pianeta. Onua spiegò la missione a lei, Zaria e Orde, ma Orde lo interruppe, affermando di aver già letto nella sua mente cosa stava per dire e infastidendo Chiara, che sparò un raggio elettrico dove Orde era seduta. I due furono fermati subito da Zaria, che li fece cadere a terra con un colpo. Gelu arrivò poco dopo e rivelò di essere la guida del team, che partì poco tempo dopo e si incamminò attraverso Bota Magna. In seguito il gruppo fu catturato con delle reti da alcuni Vorox locali, guidati da Kabrua. Chiara liberò i suoi compagni dalle reti, ma i Vorox reagirono colpendola con dei raggi energetici e la Toa svenne. I prigionieri furono portati alla città dei Vorox, che il giorno dopo li condussero in un bosco e li liberarono; avevano infatti intenzione di usarli come prede in una battuta di caccia. Zaria pianificò un'imboscata e si nascose con Chiara, mentre Gelu e Orde pensarono di attrarre i Vorox nella trappola. Kabrua tuttavia rivelò di poter annullare i poteri dei Toa con un dispositivo, impedendo a Chiara e Zaria di agire. Due Vorox rimasero nella zona per impedire ai due Toa, ancora nascosti, di usare i loro poteri, mentre il resto dei Vorox proseguì l'inseguimento verso Orde e Gelu.

Personalità e poteri[modifica | modifica sorgente]

Chiara è nota per essere una tipa solitaria, tratto non comune fra le Toa del fulmine, e preferisce agire di propria iniziativa piuttosto che essere affiancata da un team. È anche insistente e sempre determinata a saziare la sua curiosità. In quanto Toa del fulmine, Chiara può creare, assorbire e controllare l'elettricità, o anche creare immagini fatte di luce elettrica.

Maschera[modifica | modifica sorgente]

Chiara indossa una Grande VolitakKanohi che le permette di muoversi nell'assoluto silenzio e senza essere vista.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.