"Il deserto è un luogo di estremi. Caldo bruciante, freddo agghiacciante, fiera lealtà... e profondo risentimento."

—Pensieri di MalumEmpire of the Skrall

Deserti (Wastelands in inglese) costituiscono la maggior parte del territorio di Bara Magna e sono noti per la loro pericolosità.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Quando la frantumazione distrusse Spherus Magna, la regione desertica di Bara Magna si separò dalle altre zone del pianeta e la maggior parte del suo territorio, esclusi i villaggi, rimase disabitata e piena di strutture abbandonate dagli Agori ed in rovina. La Tribù della sabbia, da sempre nomade, regredì ad uno stato bestiale e si stabilì nel deserto. Così fecero anche i Cacciatori di ossa, che depredavano regolarmente chiunque attraversasse il territorio. Insieme a loro anche i pochi sopravvissuti della Tribù del ferro trovarono casa in questa arida regione. Il Glatorian Malum fu esiliato un giorno per aver violato le regole in un duello e si ritirò nel deserto, dove divenne ben presto il leader di un branco di Vorox. Quando una squadra di Skrall fu assalita nel deserto da Malum e i suoi Vorox, Tuma spedì un secondo team a catturare il Glatorian. Malum aveva previsto il loro ritorno, ma fu sorpreso dalle loro tattiche e perciò gli Skrall riuscirono a catturarlo ed a condurlo a Roxtus, da cui riuscì comunque a fuggire con l'aiuto di alcuni Vorox tenuti in cattività nella città. Quando un Agori fu inviato da Raanu nei vari villaggi per chiedere aiuto contro i Cacciatori di ossa, si recò da Malum per cercare l'appoggio dei Vorox. Malum, dopo essere stato pagato con dei Thornax, consigliò all'Agori di andare da uno Zesk e offrirgli dello stufato di Thornax. In questo modo si sarebbe guadagnato l'appoggio della tribù della sabbia.

Malum insieme ad alcuni dei suoi Vorox nel deserto fuori da Atero

Dopo un complicato viaggio attraverso le Montagne dalle punte nere, una carovana che trasportava Essidiana verso Vulcanus, scortata da GreshStrakkTardukKirboldKiina e Ackar, entrò nel deserto per sfuggire ad alcuni Skrall e Malum, che la stava inseguendo. Ackar finse di essere alleato dei Vorox per convincere gli Skrall a combatterli, riuscendo a fuggire insieme al carico. Il team tuttavia cadde in un'imboscata progettata da Telluris, a bordo del suo Skopio XV-1. I Glatorian gettarono dell'essidiana negli ingranaggi del robot, fermandolo, e poterono proseguire sani e salvi fino a Vulcanus. In seguito Ackar e Gelu si addentrarono nel deserto per recarsi da Malum e chiedergli aiuto contro i Cacciatori di ossa, che progettavano un raid contro Vulcanus. Sebbene inizialmente reclutante, Malum accettò e guidò i suoi Vorox contro un accampamento di Cacciatori che si trovava nella zona. Kiina e Tarix invece trovarono nel deserto i cadaveri di due Glatorian, che Raanu aveva inviato senza troppe precauzioni verso Tajun alla ricerca di rinforzi. Non molto dopo il raid contro Vulcanus, Mata Nui atterrò nei deserti e la Ignika gli costruì un corpo usando il materiale circostante. Dopo aver preso con sé uno scarafaggio Scarabax, che chiamò Click, Mata Nui incontrò Metus, il quale gli offrì un passaggio fino a Vulcanus sul suo Thornatus. Mata Nui tornò poi nel deserto insieme a Kiina ed Ackar per recarsi a Tajun, ma i tre furono attaccati da un gruppo di Cacciatori di ossa in un canyon e da uno Skopio nascosto sotto la sabbia.

Un Vorox nel deserto

Mata Nui riuscì a mettere fuori gioco la creatura e i due Glatorian sconfissero i predoni. Dopo aver lasciato Tajun, che era stata saccheggiata, insieme a Gresh e Berix, Mata Nui donò ai Glatorian poteri elementali con la sua Ignika e il team si recò a Tesara. Dopo la sconfitta della tribù della roccia a Roxtus, Tuma fu esiliato nel deserto, senza più alcun appoggio da parte della sua vecchia tribù. Quando Mata Nui riattivò il Robot Prototipo e ne prese il controllo, Teridax atterrò su Bara Magna con il Robot del Grande Spirito e lo affrontò, e i Glatorian quindi tentarono invano di distrarlo. Il Makuta allora liberò contro di loro un'orda di Rahkshi e Skakdi, che, supportati anche da numerosi Skrall, invasero il deserto per combatterli. Tahu riuscì però a sconfiggerli grazie all'Armatura d'oro e Mata Nui uccise Teridax, riformando nel frattempo Spherus Magna. Usò poi i suoi ultimi poteri per donare nuovamente la vita al pianeta, facendo crescere nuove foreste al posto del deserto, che si è ridotto notevolmente.

Località[modifica | modifica sorgente]

I deserti ricoprivano buona parte di Bara Magna ed erano un luogo arido ed inospitale, pieno di insidie e strutture abbandonate. Le piante dei Thornax erano le uniche in grado di crescere nel clima arido del deserto. Nella regione erano presenti numerosi canyon e gole, che collegavano i vari villaggi degli Agori e dove spesso i Cacciatori di ossa effettuavano i loro attacchi.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.