Ga-koro era il villaggio dell'acqua di Mata Nui. Era governata da Nokama e protetta da Gali, oltre che dalla Forza difensiva di Ga-koro. Era la casa delle Ga-Matoran.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Ga-koro venne costruita da Nokama, insieme a le sue Matoran, dopo il loro arrivo su Mata Nui. Per costruirla vennero usate principalmente foglie resistenti intrecciate fra loro. Vennero costruite anche barche per raggiungere più facilmente gli altri villaggi. Dopo che Teridax ebbe infettato le maschere dei Rahi, Ga-koro fu spesso soggetta ad attacchi da parte dei Tarakava. Un giorno le abitanti si barricarono in una grande capanna, ma i Tarakava distrussero la base su cui appoggiava, facendola affondare, con tutte le Matoran intrappolate al suo interno. Fortunatamente Macku in quel momento si trovava altrove e quando giunse nei pressi di Ta-koro, chiese aiuto a Takua, il quale riparò il danno liberando le prigioniere. In quel momento tornarono all'attacco i Tarakava, ma giunse Gali, da poco arrivata sull'isola, che sconfisse i Rahi e riportò pace al villaggio. Durante la guerra con i Bohrok, giunsero a Ga-koro Onewa ed i suoi Po-Matoran, scappati dalla distruzione del loro villaggio. Ga-koro venne poi presa di mira da uno sciame di Pahrak. Inizialmente, visto che il villaggio si trovava a largo, i Bohrok non poterono attaccarlo direttamente. Solo dopo la distruzione di una scogliera della Baia di Naho, si creò un "ponte" formato dalle rocce e dai detriti crollati. Il villaggio era difeso da alcuni Boxor, ma i Pahrak, dopo esservi entrati, colpirono la fragile base su cui poggiavano, facendo affondare i robot. Gli Onu-Matoran all'interno vennero salvati da alcune Ga-Matoran che si immersero per salvarli. Per il villaggio sembrava la fine, ma proprio in quel momento, nelle gallerie sotto Mata Nui, i Toa sconfissero le Bahrag, disattivando ogni Bohrok dell'isola e salvando così il villaggio. Ga-koro venne abbandonata quando che le abitanti si trasferirono a Metru Nui, e in seguito fu distrutta dai Bohrok, liberati nuovamente dai Toa tempo dopo la partenza.

Località[modifica | modifica sorgente]

Visione aerea del villaggio

Ga-koro era un villaggio galleggiante situato nella Baia di Naho, formato da foglie e piante resistenti intrecciate fra loro. Alcune di queste andavano a formare le capanne delle Ga-Matoran e di Nokama. Fra i monumenti di rilievo vi era il Suva dedicato a Gali.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.