Jerbraz è un membro dell'Ordine di Mata Nui reso accidentalmente invisibile.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Quando Jerbraz si unì all'ordine, partecipò ad alcuni esperimenti per ricevere nuovi poteri. Gli esperimenti si rivelarono fallimentari e resero permanentemente invisibile Jerbraz, insieme alla spada che portava. Un giorno fu inviato a contattare Mazeka, un Ko-Matoran della penisola di Tren Krom, che aveva appartemente ucciso il pericoloso Vultraz. Mazeka infatti era entrato nelle mire dell'ordine per le sue iniziative di giustizia, perciò Jerbraz lo reclutò nell'organizzazione egli affidò la sua prima missione, portare al sicuro il minacciato Matoran Krakua. Jerbraz e Mazeka trovarono il villaggio di De-Matoran dove Krakua risiedeva, ma poco dopo gli abitanti furono attaccati da Vultraz con un dispositivo sonico. Mazeka riuscì a salvare Krakua e Jerbraz lo portò al sicuro, mentre il Ko-Matoran si occupò di sistemare i conti con Vultraz. Vultraz però lo sconfisse e fuggì e Mazeka fece ritorno da Jerbraz, deciso adesso ad essere addestrato per imparare a vincere ogni battaglia con ogni mezzo possibile. Jerbraz accettò. Dopo la morte di Teridax, Jebraz è migrato sul pianeta di Spherus Magna.

Personalità e poteri[modifica | modifica sorgente]

Jerbraz ha una grande stima di se stesso ed è alquanto vanitoso, ritenendosi infatti affascinante nonostante la sua invisibilità. Come tutti i membri dell'ordine, è stato allenato a sviluppare una barriera che lo protegge da attacchi e letture mentali.

Strumenti[modifica | modifica sorgente]

Jebraz possiede una spada di protoacciaio, anch'essa resa accidentalmente invisibile.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.