"Perché Kojol era un borioso, arrogante, insopportabile buffone. Se qualcun altro ha voluto risparmiarmi il problema di ucciderlo un giorno, e sia."

Mutran, The Mutran Chronicles


Kojol era il Makuta di Artakha ed un membro della Confraternita dei Makuta.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Kojol fu creato dal Grande Spirito Mata Nui 100000 anni fa, insieme al resto dei Makuta, da una fonte di Antidermis. In quanto membro di tale specie, entrò da subito a far parte della Confraternita dei Makuta, organizzazione dedita a mantenere la pace e l'ordine nell'Universo Matoran. I Makuta si impegnarono inoltre a creare diversi Rahi che popolassero l'universo; Kojol si specializzò nella creazione di Rahi marini e volanti, come ad esempio il Proto Drago. Dopo gli eventi della Guerra Civile Matoran, Kojol venne incaricato dal leader Miserix di sorvegliare l'isola di Artakha e la piccola, disabitata isoletta ad essa vicina, ed era uno dei pochi esseri a conoscere di persona il suo sovrano. Quando anni dopo Teridax riunì su Destral i Makuta e si ribellò a Miserix, proponendo di conquistare l'universo con la forza, Kojol si schierò come molti altri dalla sua parte. Il piano si basava in parte anche su Kojol stesso, cosa che diede non poco fastidio ad altri, fra cui Mutran e Bitil. Quando i Makuta si evolsero e i loro corpi cambiarono sembianze, una piccola parte dell'Antidermis di Kojol fu prelevata e studiata da Chirox per capirne le proprietà.

Raid su Artakha[modifica | modifica sorgente]

In seguito Teridax incaricò Kojol di rubare da Artakha la preziosissima AvohkiiKanohi che poteva essere utilizzata contro la Confraternita. Il piano originale prevedeva un'azione furtiva e segreta, che sarebbe passata inosservata, ma Kojol preferì piuttosto assemblare un imponente esercito costituito da VisorakRahkshi ed Exo-Toa per completare l'incarico. I Visorak vennero rapidamente polverizzati dai serpenti di cristallo che stavano sulle spiagge dell'isola, mentre i Rahkshi furono uccisi dalle numerose invenzioni e dalle armi progettate da Artakha stesso. Gli Exo-Toa riuscirono però a conquistare l'intera isola e Kojol poté dunque penetrare nella fortezza del sovrano e prelevare la preziosa Kanohi. Kojol fece così ritorno su Destral e, sebbene avesse trasgredito gli ordini di Teridax, fu da questi accolto con grandi lodi. Tempo dopo il Makuta viaggiò su Xia per richiedere un tipo di Virus in grado di divorare il metallo. Durante la sua permanenza sull'isola nascose inoltre alcuni preziosi virus sotto terra. Questi sarebbero stati recuperati dell'Oscuro diversi millenni dopo. All'insaputa di Kojol, Artakha aveva però richiesto all'Ordine di Mata Nui, per vendicarsi, che tutti coloro che conoscevano la posizione esatta di Artakha venissero eliminati. Tobduk fece così in modo che il virus di Kojol si liberasse sul Makuta stesso, la cui armatura metallica venne completamente divorata. Il suo Antidermis, in forma gassosa, venne poi distrutto dall'altissima temperatura di una fornace di Xia in cui era stato spinto.

Personalità e poteri[modifica | modifica sorgente]

Kojol era molto riservato e non condivideva mai con gli altri Makuta ciò che sapeva, neppure la posizione di Artakha. Le sue conoscenze lo rendevano inoltre arrogante, vanitoso e generalmente antipatico ai suoi simili. Essendo un Makuta, Kojol poteva controllare l'oscurità e creare Kraata, oltre a padroneggiare tutti i loro 42 poteri.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.