Le-koro era il villaggio del vento di Mata Nui. Era governata da Matau e protetta da Lewa, oltre che dalla Gukko force. Era la casa dei Le-Matoran.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le-koro venne costruita da Matau ed i suoi Matoran quando giunsero su Mata Nui. Molti Rahi infetti attaccavano regolarmente il villaggio, soprattutto i Nui-rama, motivo per cui i Le-Matoran decisero di istituire la Gukko force, un esercito di Gukko addestrati per rispondere agli assalti nemici. Qualche tempo dopo l'arrivo di Lewa al villaggio, uno sciame di Nui-rama invase Le-koro e molti Matoran, oltre allo stesso Matau, vennero catturati e costretti a lavorare nel loro alveare. Nello stesso tempo Lewa cadde sotto il controllo di Makuta a causa di una maschera infetta. In loro soccorso arrivò Onua, che dopo aver salvato Lewa, liberò anche tutti i prigionieri, con il supporto della Gukko Force e di Takua.

Matau e i Le-Matoran sotto il controllo dei Krana dei Bohrok

Quando i Bohrok vennero risvegliati, uno sciame di Lehvak, unito ad un gruppo di Nuhvok, attaccò il villaggio. Tutti gli abitanti furono catturati e caddero sotto il controllo di alcuni Krana; stessa sorte toccò a Lewa. Kongu e Tamaru furono gli unici che riuscirono a fuggire, e chiesero aiuto agli Onu-Matoran, che con i loro Boxor avevano già liberato Onu-koro. Progettarono quindi un piano per attirare fuori dal bosco i Bohrok (i Boxor non potevano combattere all'interno della fitta giungla), per poi rispondere con un attacco a sorpresa. In questo modo, grazie ai Boxor, riuscirono a salvare Le-koro. Quando tutti gli abitanti migrarono a Metru Nui, il villaggio fu abbandonato, ed in seguito distrutto dai Bohrok risvegliati nuovamente dai Toa Nuva.

Località[modifica | modifica sorgente]

Le-koro, essendo stata costruita in Le-Wahi, era immersa nella foresta e si trovava sulle cime di alcuni alberi situati sopra la palude di Fau. Vi era una grande varietà di flora e fauna. Nel villaggio era presente anche il Suva di Lewa. Esisteva inoltre una galleria sotterranea che collegava Le-koro a Onu-koro, realizzata dagli Onu-Matoran.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.