Disambig.png
Forse cercavi?
Questa pagina ("Nektann") riguarda l'essere. Se cerchi invece la pagina legata ai robot da battaglia omonimi, vai qui.


"Così hai imparato qualcosa dai tuoi nemici, Toa. Forse, allora, abbiamo vinto dopo tutto - vi abbiamo resi come noi."

—Nektann a TahuJourney's End

Nektann è un signore della guerra Skakdi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nektann, come gli altri Skakdi, viveva in pace sulla prospera isola di Zakaz, fino a quando Makuta Spiriah invase l'isola e condusse esperimenti sui suoi abitanti, fornendoli di nuovi, distruttivi poteri. Nektann ottenne poteri sull'acqua ed altre abilità secondarie. Corrotti dai loro nuovi poteri, gli Skakdi divennero violenti e fra loro scoppiò una guerra civile, che devastò Zakaz. Nektann un giorno fu nominato signore della guerra e stabilì i suoi accampamenti nei pressi della costa di Zakaz. In seguito fece arrivare da Xia un carico di armi robotizzate, che vennero poi ribattezzate in suo onore. Durante le prime fasi della guerra fra la confraternita e l'ordineAxonn e Brutaka sbarcarono sull'isola per cercare l'appoggio degli Skakdi. Vennero subito accerchiati e si arresero, ma ottennero di poter parlare con Nektann, che trovarono a sedere su un trono formato dalla fusione di armi di nemici caduti. Axonn ingannò Nektann, convincendolo che l'ordine aveva già il sostegno di tutti gli altri sovrani della guerra locali, perciò lo Skakdi accettò un'alleanza, sperando di arricchirsi ai danni della confraternita dei Makuta. Nektann riunì le sue truppe e con Axonn e Brutaka si spostò nelle Isole Meridionali per intercettare un esercito di Rahkshi. Mentre i due membri dell'ordine si allontanarono per una missione secondaria, Nektann guidò i suoi contro i Rahkshi, scatenando una furiosa battaglia e riuscendo a sopraffare i nemici grazie alla furia degli Skakdi.

Regno di Teridax[modifica | modifica sorgente]

Poco tempo dopo Teridax, in precedenza leader della confraternita, riuscì a prendere il controllo di tutto l'universo Matoran, nonostante le manovre dell'ordine. Nektann, capendo che continuare ad opporsi a lui sarebbe stato futile, preferì stringere un'alleanza con il Makuta.

Nektann e i suoi Rahkshi combattono con i Toa Mahri a Metru Nui

Teridax dunque, per prima cosa, lo iniviò ad occupare Metru Nui e soffocare la ribellione. Nektann guidò il suo esercito e molti Rahkshi verso la città, dove però dovette scontrarsi con la resistenza dei Toa Mahri. Gli fu poi ordinato di fare invece rotta verso le isole meridionali, dove Nektann, sebbene dubbioso, si spostò rapidamente. Poco dopo lo Skakdi poté sbarcare sul pianeta di Bara Magna, in cui portò le sue truppe per scontrarsi contro i Glatorian locali. Rinvenì anche un pezzo dell'armatura d'oro, che Tahu poco dopo venne a reclamare. I due si scontrarono e durante la battaglia Nektann provocò il Toa, chiedendogli di combattere solo corpo a corpo, senza altri poteri. Quando Tahu rifiutò, Nektann, compiaciuto, affermò di potersi ritenere vincitore, perché aveva reso il suo nemico proprio come lui, un opportunista. Tahu però lo ignorò e usò i suoi poteri per fondere la sua armatura, sconfiggendolo poco dopo. A seguito della disastrosa battaglia di Bara Magna e la morte di Teridax, Nektann è stato imprigionato.

Personalità e poteri[modifica | modifica sorgente]

Nektann combatte con Tahu

Nektann rispetta ogni forma di potere, perciò non si fa problemi ad allearsi con il più forte o colui che, in quella situazione, si trova in una posizione di vantaggio. Ha una grande esperienza su tutto ciò che concerne la guerra e le sue dinamiche, sebbene non sia molto esperto personalmente sul campo di battaglia. In quanto Skakdi, Nektann possiede poteri sull'acqua, ma può attivarli sono in coppia con un altro Skakdi, ed ha anche altre abilità individuali, però sconosciute.

Strumenti[modifica | modifica sorgente]

Nektann portava come arma una falce crescente, che poteva utilizzare anche per incanalare i suoi poteri elementali. La falce è stata distrutta in combattimento da Tahu.

Set[modifica | modifica sorgente]

Nektann è stato rilasciato come uno dei sei set del 2010. Il suo codice era 7137 e conteneva 15 pezzi. Il set doveva rappresentare simbolicamente la linea Piraka del 2006, ed infatti il suo nome è semplicemente "Piraka", ma è ufficialmente riconosciuto come il set di Nektann.

Trivia[modifica | modifica sorgente]

  • Nektann possedeva un Muaka coperto con un'armatura spinata. È probabilmente morto dopo la battaglia di Bara Magna.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.