"Molto bene. Metto nelle tue mani la sopravvivenza della mia genteMata Nui. Ti darò ciò che chiedi, ma sappi questo... tradiscici, e nessuna armatura ti proteggerà dalla mia vendetta. Quel corpo artificiale stava in pezzi prima, e può farlo di nuovo."

—Raanu a Mata NuiJourney's End

Raanu è Agori, leader delle Tribù unificate di Bara Magna.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Raanu nacque su Spherus Magna poco più di 265000 anni fa ed era molto giovane quando Lein morì. Con il passare del tempo, assisté all'Epidemia dei sogni e poi alla creazione dei Signori elementali. Venne anche assunto nella fortezza del Signore elementale del fuoco. Durante la Guerra del nucleo, Raanu fu contattato da un emissario dei Grandi Creatori, che lo incaricò, insieme a Kyry, di recarsi alla fonte di Protodermis energizzato e prelevarne un campione per i Grandi Creatori. Verso la fine del conflitto, Raanu fu fra i primi a vedere i Baterra, distruttivi robot liberati dai Grandi Creatori, e osservò la costruzione del Robot del Grande Spirito. Quando la Tribù del fuoco conquistò la fonte di Protodermis energizzato, Raanu e Kyry tentarono di avvertire il loro sovrano delle conseguenze catastrofiche che sarebbero state causate dall'estrazione della sostanza, ma furono ignorati e si verificò poco dopo la frantumazione, che smembrò il pianeta.

Bara Magna[modifica | modifica sorgente]

Dopo la catastrofe, Raanu si ritrovò intrappolato su Bara Magna, il maggiore del pianeta formatisi. Si stabilì nel villaggio di Vulcanus, che attraversava una situazione caotica, e la aiutò a riorganizzarsi, proponendo di sfruttare la lava presente nella zona per lavorare oggetti metallici. Quando il veterano Certavus propose l'istituzione dei duelli nell'arena, Raanu si dimostrò a favore dell'idea. Un giorno, dopo che il precedente capo della Tribù era stato ucciso dai Vorox, Raanu fu eletto leader di Vulcanus. Il comportamento del secondo Glatorian locale, Malum, divenne ben presto problematico per il villaggio e Raanu ricevette la notizia che, se Malum fosse stato fatto primo Glatorian della Tribù, gli altri villaggi si sarebbero rifiutati di combattere. Raanu dunque parlò con Malum, dicendogli di essere meno impulsivo in combattimento, ma Malum non lo ascoltò. In seguito, dopo aver sconfitto in duello Strakk, Malum tentò di ucciderlo, ma fu fermato e quindi giudicato da Raanu, che prese la decisione di esiliarlo dal villaggio.

Raanu medita nel deserto di Bara Magna

Dopo l'esilio, tuttavia, Vulcanus rimase senza un secondo Glatorian e gli Skrall nel approfittarono per accaparrarsi molte delle risorse naturali del villaggio. Raanu contattò Metus per reclutare un nuovo guerriero, ma l'Agori lo informò che nessuno avrebbe accettato il posto, se ciò avesse voluto dire combattere gli Skrall. Vulcanus subì anche un grande numero di attacchi da parte dei Cacciatori di ossa nella regione, perciò Raanu convinse un Agori a recarsi negli altri villaggi, oltre che da Malum (ora a capo di un branco di Vorox), per cercare il loro supporto contro i Cacciatori. L'Agori completò una serie di missioni per ottenere il favore dei villaggi, compreso quello degli Skrall, e fece ritorno con successo a Vulcanus, dove Raanu gli donò un distintivo d'onore del villaggio. In seguito una carovana contenente essidiana, vinta in duello da Vulcanus, non arrivava a destinazione e Raanu e convocò Metus, rappresentante della tribù sconfitta, informandolo delle gravi conseguenze di un eventuale mancato recapito del bottino. Fortunatamente, il carico arrivò comunque, sebbene con diversi giorni di ritardo.

Guerra con gli Skrall[modifica | modifica sorgente]

Raanu tempo dopo si recò ad Atero per assistere al Grande Torneo. Dopo aver discusso con Metus e Berix, l'Agori uscì con loro fuori dalla città per vedere se qualche Skrall era in avvicinamento.

Raanu fugge da Atero

I tre scoprirono un enorme esercito di Skrall avvicinarsi a gran velocità verso Atero, perciò Raanu corse ad interrompere gli scontri del torneo e, mentre i Glatorian si organizzavano per formare un muro difensivo, lui aiutò gli Agori ad evacuare dal villaggio. Uno Skrall lo attaccò, ma fu fermato con successo da Gresh. La battaglia tuttavia fu persa e tutti i presenti doverono fuggire da Atero per scampare al massacro operato dagli Skrall. Raanu si ritrovò poi con altri suoi compagni in una caverna, per discutere di un possibile conflitto contro gli Skrall.

Raid contro Vulcanus[modifica | modifica sorgente]

In seguito Raanu fu contattato da Gelu, il quale gli mostrò una dettagliata mappa di Vulcanus, comprendente anche tutte le sue difese, che aveva rubato in combattimento a Fero. Raanu comprese subito che i Cacciatori di ossa stavano progettando un attacco ed iniziò a pensare se fosse meglio difendersi o evacuare Vulcanus. Gresh lo convinse a resistere e Ackar accettò di dirigere le difese del villaggio. Raanu allora inviò due reclute Glatorian verso Tajun a cercare aiuto e reclutò Kiina e Tarix, dopodiché preparò un progetto di fortificazione del villaggio. Poco dopo Kiina fece ritorno e rimproverò Raanu per aver lasciato partire due reclute senza precauzione, essendo infatti esse morte nel deserto. Quando i Cacciatori di ossa sferrarono un attacco contro il villaggio, vennero apparentemente respinte nel Canyon di ferro e Gresh annunciò che si erano ritirati, perciò Raanu permise ai Glatorian presenti di fare ritorno a casa. I guerrieri insisterono per rimanere, ma Raanu allora ordinò loro di andarsene, non essendo d'accordo con le loro paure riguardo un secondo attacco. I Cacciatori tuttavia assaltarono nuovamente Vulcanus, che fu comunque salvata, grazie al provvidenziale ritorno dei Glatorian verso il villaggio. Raanu si assicurò che gli abitanti fossero rimasti indenni, e ringraziò i Glatorian per il loro aiuto.

Arrivo di Mata Nui[modifica | modifica sorgente]

Mentre osservava un duello fra Ackar e Strakk, Vulcanus accolse Metus, che era accompagnato da un guerriero di nome di Mata Nui. Raanu gli parlò della crescente svogliatezza di Ackar nel combattere nelle arene, sperando di trovare in lui un nuovo Glatorian per Vulcanus. In seguito si recò a Tesara per assistere ad uno scontro fra i Glatorian Vastus e Tarix.

Raanu come set

Durante lo scontro, Ackar, Mata Nui, Kiina e Gresh arrivarono annunciando ai presenti che Tajun era stata saccheggiata da una coalizione di Skrall e CSacciatori di ossa. Quando Ackar propose di abolire il sistema dei duelli, Raanu protestò e affermò che gli Agori dovevano avere fiducia nei loro leader. Ackar allora stupì il pubblico liberando in aria i suoi poteri elementali sul fuoco, ricevuti da Mata Nui, annunciando che Mata Nui era disposto ad aiutare gli Agori. Raanu mise in dubbio l'attendibilità dello sconosciuto, perciò Mata Nui dimostrò di essere disposto a supportarli trasformando l'arma di Tarix. Stupito dal gesto, Raanu accettò e convinse i villaggi ad unificarsi e ad astenersi da futuri conflitti. Dopo la sconfitta degli Skrall, i villaggi furono uniti a formare il Mega-Villaggio, di cui Raanu fu eletto leader. In seguito Mata Nui tornò dalla Valle del labirinto con una Fonte di potere e rivelò che il Mega-Villaggio era un antico robot costruito dai Grandi Creatori, chiedendo a Raanu il permesso di prendere il controllo del robot per difendere gli Agori e i Glatorian da una nuova minaccia. Raanu rifiutò bruscamente e ne parlò con gli altri leader degli Agori, che gli lasciarono l'onore o l'onore di scegliere se accettare o no. Riflettendo sul suo passato, Raanu si recò nel deserto da Mata Nui, rivelandogli di sapere cosa fosse il Grande Spirito. Mata Nui lo informò dell'imminente arrivo di Teridax su Bara Magna e Raanu accettò infine di cedergli il Mega-Villaggio sebbene lo avesse ammonito che, si fosse egli rivelato un traditore, lui avrebbe trovato un modo per distruggerlo. Dopo il successo di Mata Nui nello sconfiggere Teridax e nel riformare Spherus Magna, Raanu è entrato a far parte di un consiglio di anziani (composto anche dai Turaga) che si sono messi a lavoro per formare una nuova civiltà su Spherus Magna.

Personalità e caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Raanu

Raanu può talvolta apparire scontroso e ardente, ma è sempre motivato dal desiderio di proteggere la sua gente dai numerosi pericoli che la circondano. Il distruttivo potere dei Glatorian spesso preoccupava Raanu, che trattava i guerrieri con cautela e circospezione.

Strumenti[modifica | modifica sorgente]

Raanu possiede uno scudo ed una lama di fuoco, che può essere accesa per funzionare come una torcia.

Set[modifica | modifica sorgente]

Raanu è stato rilasciato nell'inverno del 2009, con 14 pezzi, nel set minore 8973.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.