Il Sistema di Solis Magna è un sistema planetario con al centro la stella Solis Magna. Spherus Magna appartiene al sistema ed orbita intorno alla stella.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Spherus Magna è da sempre un pianeta del sistema, che orbita intorno alla stella. Circa 100000 anni fa, a causa della Guerra del nucleo, il pianeta si frantumò in tre corpi celesti minori: Bara MagnaBota Magna e Aqua Magna, che iniziarono tutti ad orbitare intorno alla stella in modo autonomo. Mata Nui, che controllava un titanico robot costruito dai Grandi Creatori, lasciò Spherus Magna poco prima della catastrofe ed effettuò un lungo viaggio nello spazio per analizzare i pianeti e le loro culture che incontrasse sul suo cammino. Mentre tornava verso i resti di Spherus Magna per riunificarli, tuttavia, venne colpito da un virus rilasciato da Teridax, leader della Confraternita dei Makuta, un'organizzazione malevola dell'universo che Mata Nui stesso controllava. Il robot, gravemente danneggiato, si schiantò su Aqua Magna, dove Mata Nui rimase in coma per mille anni. Teridax alla fine riuscì a spodestarlo e, quando il robot venne risvegliato, poté prenderne il pieno controllo, espellendo Mata Nui nello spazio all'interno della Kanohi Ignika.

Teridax lascia Aqua Magna per affrontare Mata Nui

La maschera vagò nel cosmo fino a quando non si schiantò su Bara Magna, dove Mata Nui intraprese un'avventura per conoscere il suo passato e scoprire come sconfiggere Teridax. Alla fine prese il controllo di un antico robot presente sul pianeta, un prototipo costruito dai Grandi Creatori, e lo utilizzò per affrontare Teridax, partito da Aqua Magna per distruggerlo, in una battaglia titanica. Durante lo scontro, Mata Nui riuscì ad attrarre verso Bara Magna sia Aqua Magna che Bota Magna, dopodiché spinse la testa di Teridax verso un frammento di Aqua Magna, sfracellandola ed uccidendo il Makuta. Dopo la battaglia, Mata Nui terminò la missione riunificando il pianeta e ridonandogli vita con le sue ultime energie.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.