"Combattiamo. Vinciamo. Prendiamo. Siamo Skrall!"

—Un soldato Skrall, Sands of Bara Magna

Gli Skrall sono una combattiva specie nativa di Spherus Magna.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Spherus Magna[modifica | modifica sorgente]

Gli Skrall provengono da una zona di Bota Magna, che condividevano con la Tribù del ferro prima dell'Epidemia dei sogni. Costituivano in gran parte la Tribù della roccia ed erano governati dal Signore elementale della roccia, uno Skrall trasformato dai Grandi Creatori. Durante la Guerra del nucleo, gli Skrall combatterono al servizio del loro signore per impadronirsi del Protodermis energizzato. Il conflitto terminò con la Frantumazione, che squarciò in tre parti distinte il pianeta. Molti Skrall rimasero intrappolati su Bara Magna, il più grande dei frammenti, tagliati quindi dalla loro casa.

Bara Magna[modifica | modifica sorgente]

Regione settentrionale[modifica | modifica sorgente]

Gli Skrall su Bara Magna conquistarono una regione a nord delle Montagne dalle punte nere, che divenne la loro nuova casa. Migliaia di anni dopo, i Baterra iniziarono ad attaccare gli Skrall e sterminarono la loro classe dominante. Tuma, ultimo di loro, tentò di inutilmente di fermarli e dopo ulteriori perdite si barricò con i suoi soldati nella Fortezza Skrall da lui costruita. Molti Skrall vennero inviati alla ricerca di risorse, solo per essere massacrati dai Baterra, e i robot stessi riuscirono a penetrare nella fortezza dopo aver assunto l'aspetto di cataste di legna da ardere. I Baterra causarono il caos e Tuma, vista la situazione disperata, ordinò che la fortezza fosse data alla fiamme, dopodiché organizzò con i sopravvissuti una migrazione verso sud, sperando di sfuggire ai robot assassini.

Roxtus[modifica | modifica sorgente]

Un soldato Skrall come set (2009)

Dopo aver abbandonato lungo la via le Sorelle degli Skrall, Tuma si stabilì nel villaggio deserto di Roxtus e decise di entrare a far parte della società di Bara Magna, perciò ordinò che gli Skrall gareggiassero nei duelli nell'arena contro le altre tribù. Sperava così di accumulare risorse ai danni degli altri villaggi, che avrebbe poi preso con a forza. Oltre a dominare le arene, gli Skrall iniziarono a catturare numerosi AgoriVorox e altri prigionieri, che venivano impiegati per aumentare le capacità produttive della città. Temendo ancora i Baterra, Tuma organizzò regolarmente delle "uscite con i Vorox", spedizioni in cui Vorox venivano accompagnati allo scoperto per testare l'eventuale presenza dei robot. Metus, un Agori della Tribù del ghiaccio, strinse poi un patto con Tuma, offrendogli informazioni sui villaggi in cambio di numerosi vantaggi. Tempo dopo Tuma inviò una squadra alla ricerca del mitico Libro di Certavus, che però non fu trovato; gli Skrall furono condannati a dar da mangiare agli Spikit, i quali finirono per divorare i soldati stessi. In seguito uno Skrall fu inviato con Atakus a Vulcanus, dove affrontò in duello Gresh e lo sconfisse, potendo così reclamare per Roxtus un'oasi nel deserto, contesa fra le due tribù. Dopo il duello vinto, lo Skrall incontrò in una caverna Metus, che lo informò di una carovana che era in partenza da Tajun. Il guerriero tornò a Roxtus, dove riportò la soffiata a Tuma. Più tardi una squadra di Skrall fece ritorno da un incontro con i Cacciatori di ossa, che stavano pianificando un attacco contro Vulcanus, ma sulla strada fu attaccata da Malum e il branco di Vorox al suo seguito. Tuma, appena ebbe saputo dell'accaduto, mandò una nuova, più rifornita squadra a catturare Malum, che dopo uno scontro fu portato a Roxtus. Qui Tuma, intenzionato a scoprire come controllare i Vorox, costrinse Malum ad entrare in un'arena dove erano presenti dei Vorox tenuti in cattività, per vedere le sue abilità. Malum placò le bestie e uno Skrall provò a fare altrettanto, ma i Vorox si scatenarono e attaccarono Tuma, riuscendo poi a fuggire dalla città con Malum. Nuovi Skrall furono inviati a cercarli, ma fallendo ogni volta. Tempo dopo un gruppo di soldati guidati da Stronius, mentre attraversavano il deserto, si imbatté in Strakk, che diceva di essere un viandante perso.

Uno Skrall a Roxtus

Strakk disse di essere anche l'unico sopravvissuto di un incidente che coinvolgeva una carovana di essidiana, che era caduta in un fiume. Gli Skrall allora si adoperarono per ripescare il prezioso metallo, ma quando furono sul punto di eliminare Strakk per non lasciare testimoni dell'accaduto, furono attaccati a sorpresa da tre Glatorian, che fuggirono in fretta con il carico. Gli Skrall si lanciarono al loro inseguimento ed incontrarono anche Malum e i suoi Vorox, anch'essi sulla scia dei fuggitivi. Ackar però finse di essere alleato dei Vorox, perciò gli Skrall si lanciarono sui Vorox di Malum e il carico dei Glatorian riuscì a fuggire indisturbato. A Roxtus arrivò in seguito un Agori che parlò con Atakus per stringere un'alleanza con gli Skrall contro i Cacciatori di ossa. Dopo aver pagato una grossa somma, l'Agori ottenne l'appoggio per Vulcanus da alcuni Skrall, che gli rivelarono inoltre che i Cacciatori di ossa, per attaccare Vulcanus, avrebbero tentato il passaggio per il Canyon di ferro. Pochi giorni dopo Tuma organizzò un grosso esercito di Skrall e lo inviò a conquistare la città di Atero, dove si stava tenendo il Grande Torneo. Nonostante i Glatorian e gli Agori avessero avuto l'occasione di formare una resistenza, gli Skrall dimostrarono la loro superiorità militare e fecero strage di presenti, costringendo i sopravvissuti a fuggire rapidamente da Atero, che fu saccheggiata. Dopo l'attacco, gli Skrall uscirono ufficialmente dal sistema dei duelli ed ebbe inizio la guerra fra gli Skrall e le altre tribù. Preoccupato dalla notizia che i Baterra erano in avvicinamento, Tuma partì con Stronius per recarsi dalle Sorelle degli Skrall, le femmine della Tribù abbandonate durante la migrazione. Le Sorelle accettarono di parlare con loro, ma li tormentarono con i loro poteri psichici quando si rifiutarono di abbassare le armi. Tuma chiese un'alleanza contro i Baterra, solo per sentire la loro sovrana ordinare che i due guerrieri fossero condannati a morte. A quel punto Tuma affermò di sapere dove si trovava Angonce, un Grande Creatore ricercato a lungo dalle Sorelle, e a quel punto le Sorelle accettarono di eliminare i Baterra che avrebbero incontrato in cambio dell'informazione. Dopo l'incontro, Tuma e Stronius fecero ritorno verso Roxtus, ma vennero attaccati da alcuni Baterra mimetizzati lungo la via.

Skrall e Glatorian combattono ad Atero

Furono rapidamente sconfitti, ma Metus giunse sul posto e nascose le loro armi, facendo sì che i Baterra si allontanassero dalla zona. Tuma, vistosi salvata la vita, fu costretto dall'Agori a nominarlo nuovo leader della Tribù della roccia, in caso qualcosa fosse successo a lui in persona. In seguito gli Skrall e i Cacciatori di ossa si allearono, grazie alla mediazione di Metus, e sferrarono un assalto contro Tajun, che venne saccheggiata ed occupata nei tempi successivi. Tuma fece ritorno a Roxtus, dove riunì le sue truppe, e in quel momento Mata Nui arrivò al villaggio e sfidò a duello Tuma per liberare i prigionieri Kiina e Berix. Con terribile sorpresa degli Skrall presenti, Tuma venne sconfitto e a quel punto Metus rivelò di aver tradito le tribù e fu reso leader degli Skrall. Prima che l'Agori potesse agire, tuttavia, un gigante formato da migliaia di Scarabax apparì e terrorizzò tutti gli Skrall, che fuggirono disordinatamente. A quel punto un esercito composto da Glatorian e Agori sferrò un attacco contro Roxtus e gli Skrall vennero spazzati via in modo definitivo. Sconfitto Tuma e scomparso Metus, i soldati si riorganizzarono in piccoli manipoli e abbandonarono Roxtus.

Battaglia di Bara Magna[modifica | modifica sorgente]

Tempo dopo Mata Nui attivò il Robot prototipo e parlò agli Skrall, i Vorox e i Cacciatori di ossa, avvisandoli che un grave pericolo era imminente; gli Skrall tuttavia ignorarono il suo avvertimento. Poco dopo Teridax atterrò su Bara Magna ed iniziò a combattere Mata Nui. Nello scontro oclpì con un laser una porzione delle Montagne dalle punte nere, spazzando via alcuni Skrall. Gli Skrall presenti su Bara Magna, sperando di vendicarsi dei Glatorian, approfittarono della battaglia scoppiata fra questi ultimi e i Rahkshi e gli Skakdi liberati da Teridax per combatterli. Tre di loro si impossessarono di un componente dell'Armatura d'oro e Gresh li raggiunse per recuperarlo. Gli Skrall lo attaccarono, ma il Glatorian li respinse generando un tornado. Quando poi Teridax venne ucciso da Mata Nui, parte degli Skrall si arrese, mentre altri di loro fuggirono nel deserto. Alcuni Skrall sono poi andati ad ingrossare le fila dei guerrieri riuniti dall'Oscuro, un criminale proveniente dall'Universo Matoran.

Abilità e caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Esistono diverse classi di Skrall, che differiscono fra loro per l'aspetto dei loro membri.

Stronius, un membro della classe éilte degli Skrall

La classe principale è formata dai sovrani Skrall, che sono più potenti e esteticamente più grandi dei loro sottoposti. Dopo gli attacchi dei Baterra, solo Tuma è sopravvissuti fra questi Skrall su Bara Magna. Alcuni di loro sono per certo sopravvissuti su Bota Magna dopo la Frantumazione, ma è possibile che anche loro siano stati sterminati dai Baterra. Un'altra classe è composta da soldati élite, più abili e potenti dei semplici guerrieri. Stronius è uno di loro. Vi è poi la classe dei soldati, molto più numerosa. I normali Skrall sono solitamente più abili e potenti in battaglia rispetto alla maggior parte delle altre specie del pianeta ed è anche per questo che erano quasi sempre loro a vincere nei duelli nelle arene. La loro forza può essere paragonata a quella di un Toa, ma non la loro resistenza. Questi soldati possono differire per il colore dell'armatura. Le femmine Skrall invece hanno ricevuto poteri psichici da Annona e potevano creare illusioni o sferrare attacchi mentali. Tuttavia hanno perso questi poteri quando Annona ha lasciato Spherus Magna per recarsi in un'altra dimensione.

Strumenti[modifica | modifica sorgente]

Solitamente gli Skrall combattono con vari tipi di spade, a cui sono spesso collegati Lanciatori Thornax. Utilizzano scudi che possiedono un motivo tipico degli Skrall e sono seghettati lungo i bordi. Le femmine invece non combattono con le armi, anche se alcuni loro guardie portano lance, e si coprono con indumenti.

Struttura sociale[modifica | modifica sorgente]

Gli Skrall sono organizzati in una struttura tipicamente militare, in quanto ritengono che la forza sia la chiave per la vittoria.

Tuma, ultimo membro della classe dominante degli Skrall

La loro società e disciplinata e molto severa, con classi sociali costituite dai vari tipi di Skrall e del tutto inviolabili. Per questo ogni Skrall deve essere ciecamente fedele ai suoi superiori e ogni trasgressione viene punita, anche con la morte. Gli Skrall dedicano ogni loro forza per la guerra, soprattutto da quando, dopo essere migrati verso sud, hanno iniziato a prepararsi per conquistare l'intera regione. Ripudiano le emozioni in generale, che non devono interferire con i loro compiti. I normali soldati Skrall non possiedono nomi, ma possono ottenerli qualora compiano gesta che garantiscano onore. Questi nomi possono essere assegnati da uno Skrall di una classe dominante. Le femmine degli Skrall sono da sempre state in contrasto con i maschi e si sono per questo separate da loro ed hanno creato una loro società. La loro cacciata le ha portate ad odiare gli Skrall di Bara Magna, tanto da volerli morti, e i maschi le temono per via dei loro pericolosi poteri psichici. Tuma era però cosciente delle loro capacità ed ha per questo tentato di stringere con loro un'alleanza.

Skrall conosciuti[modifica | modifica sorgente]

  • Tuma
  • Il Signore elementale della roccia (trasformato)
  • Branar
  • Stronius
  • Le Sorelle degli Skrall
  • Sei Skrall che insieme a Branar hanno incontrato per la prima volta i Baterra
    • Cinque Skrall massacrati dai Baterra (deceduti)
    • Uno Skrall che si è salvato insieme a Branar
  • Uno Skrall che ha sfidato a duello Gresh per il controllo di un'oasi e ha poi parlato con Metus
  • Un rappresentante degli Skrall che ha parlato con i Cacciatori di ossa del loro raid contro Vulcanus
  • Una squadra di Skrall attaccata nel deserto da Malum e i suoi Vorox; poi rinviata da Tuma a catturare l'ex Glatorian
  • Uno Skrall che, su suggerimento di Malum e su ordine di Tuma, ha provato a calmare i Vorox dopo Malum
  • Sei Skrall che sorvegliavano l'arena a Roxtus dove era stato portato Malum
  • Uno Skrall che ha fermato i Vorox scatenati da Malum
  • Una squadra di Skrall inviata alla ricerca del Libro di Certavus; obbligata per il suo fallimento a nutrire gli Spikit, finendo per essere divorata (deceduta)
  • Uno Skrall che ha sottoscritto un patto con un Agori contro i Cacciatori di ossa e gli ha dato informazioni sul raid contro Vulcanus
  • Uno Skrall che ha accompagnato Branar in una mensile uscita con i Vorox; ucciso dai Baterra (deceduto)
  • Un esercito di Skrall che ha saccheggiato Atero
  • Numerosi Skrall che si sono schierati con Teridax contro i Glatorian nella battaglia di Bara Magna
  • Alcuni Skrall spazzati via da un colpo di Teridax (deceduti)

Set[modifica | modifica sorgente]

Un soldato Skrall come set (2010)

Uno Skrall soldato è stato rilasciato all'inizio del 2009 in un set medio, con codice 8978. Conteneva 50 pezzi. Nello stesso periodo, Tuma è stato rilasciato nel set titano 8991 che conteneva 188 pezzi. Nell'estate dello stesso anno, nel set 8984, Stronius è stato rilasciato, formato da 55 pezzi, in un set medio. Nel 2010 un regolare soldato Skrall è stato nuovamente rilasciato nel set 7136. Conteneva 21 pezzi, inclusa una parte dell'Armatura d'oro.

Citazioni[modifica | modifica sorgente]

"Gli Agori dicono che ci sono degli spiriti su queste montagne, liberati dalla Frantumazione. Forse uno è qua fuori alla ricerca di vendetta."

"E anche se ci fosse? Noi Skrall non abbiamo paura dei fantasmi. Li creiamo."

—Due soldati Skrall, Fall and Rise of the Skrall

"Siamo i più potenti. Perché dovremmo combattere nelle arene per ciò che vogliamo, quando possiamo semplicemente schiacciarvi come insetti?"

—Un soldato Skrall, The Fall of Atero

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.