Gli Skyblaster Midak sono armi che sparano sfere di luce.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Gli Skyblaster Midak vennero ideati molti anni fa da Artakha e furono anche impiegati per la realizzazione di due suoi velivoli da battaglia: il Jetrax T6 e l'Axalara T9. L'Ordine di Mata Nui entrò in possesso di uno skyblaster, che fu poi inserito in una scorta di armi che la Federazione della paura impiegò nella sua missione. Lo skyblaster venne scelto come arma da Spiriah. Un altro skyblaster, invece, fu inserito da un Fantasma di Nynrah nello Skyfighter di Vultraz, e lo modificò affinché sparasse invece sfere di oscurità. Gli Skyblaster Midak vennero così chiamati da Pohatu, che, pensando al loro funzionamento, si ricordò di un Onu-Matoran con cui era diventato amico su Mata NuiMidak, che, stranamente, odiava il buio e preferiva vivere alla luce del sole. Toa Ignika creò una replica dell'arma per se stesso, usando materiale organico.

Armatura adattativa[modifica | modifica sorgente]

Le armature adattative di Pohatu, Lewa e Kopaka possedevano ognuno uno Skyblaster Midak. Questi vennero impiegati a Karda Nui dai Toa ed erano particolarmente efficaci contro i Makuta.

Funzionamento[modifica | modifica sorgente]

Gli Skyblaster Midak sparano sfere di luce concentrata, molto efficace contro creature di oscurità, come i Makuta e i Matoran oscuri. Lo skyblaster dello Skyfighter di Vultraz sparava invece sfere di oscurità.

Utilizzatori conosciuti[modifica | modifica sorgente]

Uno Skyblaster Midak in uso

Standard[modifica | modifica sorgente]

Adattativi[modifica | modifica sorgente]

Set[modifica | modifica sorgente]

Gli Skyblaster Midak sono stati rilasciati in vari set durante il corso del 2008. Erano formati da un pezzo unico e quattro munizioni, sotto forma di Zamor argentate.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.