"Da ogni lato del cammino, altre figure vestite scrutavano i due Skrall. I loro volti erano coperti, ma Tuma poteva comunque percepire il loro odio."

—Narratore, Empire of the Skrall

Le Sorelle degli Skrall erano le femmine degli Skrall, che hanno formato una loro organizzazione.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Molto tempo fa, Annona donò a tutte le femmine Skrall dei poteri psichici. Con il tempo, scoppiò una forte ostilità fra i maschi e le femmine Skrall. Quando, su Bara Magna, gli Skrall, guidati da Tuma, migrarono verso sud per sfuggire ai Baterra, abbandonarono lungo la via le loro sorelle, che dovettero riorganizzarsi per sopravvivere nella regione. Tempo dopo Tuma si recò alla loro base insieme a Stronius per sperare di stringere con loro un accordo e sconfiggere i Baterra. Quando i due giunsero al cospetto della loro leader, a Stronius fu ordinato di abbassare la sua arma, ma il guerriero rifiutò e perciò fu colpito da un devastante attacco mentale; quando Tuma protestò, gli toccò la stessa sorte. Alla fine Stronius lasciò la sua arma e i due vennero liberati, ma, quando Tuma tentò di convincere la leader ad aiutarli, ella ordinò invece che fossero giustiziati. Iniziarono dunque a torturare mentalmente Stronius, perciò Tuma tentò la sua ultima opzione e disse di sapere dove potesse nascondersi Angonce, il Grande Creatore che, si diceva, aveva donato alle Sorelle i loro poteri mentali. Le sorelle allora accettarono di distruggere ogni Baterra che avrebbero trovato, in cambio del luogo, dopodiché lasciarono andare via i due Skrall. Dopo che i due si furono allontanati, le sorelle discussero sul da farsi e stabilirono di recarsi nella Valle del labirinto, il luogo indicato da Tuma, per trovare Angonce, ottenere da lui ancora più potere, e poi utilizzarlo per schiacciare gli odiati maschi Skrall. Tempo dopo Annona fece ritorno dalle sorelle, facendole cadere sotto il suo controllo e togliendo loro ogni volere individuale. Le sorelle furono poste sotto terra, dove in seguito si presentò Sahmad. A quel punto furono poste in un'illusione con l'Agori e tentarono di catturarlo quando apparve Annona, ma Telluris e Metus giunsero nella sala e portarono in salvo Sahmad. Più tardi Annona abbandonò Spherus Magna per entrare in una dimensione parallela; le sorelle uscirono dalla trance, ma persero i loro poteri psichici.

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

Le sorelle vivono separate dai maschi, che odiano profondamente, e a differenza loro possiedono nomi individuali. Indossano vesti di colore marrone scuro o viola e in passato facevano affidamento ai loro poteri psichici per sconfiggere i loro nemici. Sono guidate da un'unica leader, che durante l'incontro con Tuma e Stronius era circondata da altre sei sorelle.

Citazioni[modifica | modifica sorgente]

"La figura sul trono si alzò e si tolse il suo cappuccio. Non indossava né un elmo né un'armatura. La sua faccia era di colore grigio scuro, raggrinzita e consumata. Tuma sapeva che l'apparenza ingannava. Anche se il suo corpo poteva sembrare debole rispetto a quello di un guerriero Skrall, le energie al suo comando erano più devastanti di quanto qualsiasi spada o ascia potesse esserlo."

—Narratore, Empire of the Skrall

Trivia[modifica | modifica sorgente]

  • Anche le femmine degli Skrall su Bota Magna si sono separate dai maschi ed hanno creato un proprio dominio.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.