Advertisement
Tajun Stairs.png

Tajun è stato il villaggio della Tribù dell'acqua su Bara Magna.

Storia

Tajun esisteva già su Spherus Magna ed era uno dei villaggi più prosperi di Bara Magna. Dopo la frantumazione, divenne la residenza dei membri della tribù dell'acqua che erano rimasti intrappolati su Bara Magna. Nel periodo antecedente alla Guerra Skrall, i Cacciatori di ossa incrementarono i loro attacchi nella regione del villaggio, indebolendolo notevolmente per quantità di risorse. In questo periodo, un Agori, inviato da Raanu a cercare supporto per respingere i Cacciatori di ossa dal territorio di Vulcanus, arrivò a Tajun. Qui aiutò Berix, accusato di aver rubato un'antica lancia, a costruirne una nuova per dissipare i sospetti e Berix, per ringraziarlo, gli garantì l'appoggio del Glatorian Tarix. In seguito Metus guidò i Cacciatori di ossa contro il villaggio, che fu saccheggiato, ma gli abitanti riuscirono a mettersi in salvo. Gresh, che si trovava a Tajun, si adoperò per respingere i predoni, ma anche gli Skrall assaltarono il villaggio e Gresh fu ferito nel combattimento. I suoi abitanti poco dopo lasciarono la zona per stabilirsi nel Mega-Villaggio e Tajun è rimasta abbandonata.

Località

800px-TLR Attack on Tajun.png
Tajun dopo il saccheggio
Tajun era situata ad ovest di Bara Magna, a nord del mare di sabbia liquida. La maggior parte delle case era situata sotto il livello del suolo e il villaggio era situato in una delle più grandi oasi del deserto. Per questo motivo, aveva grandi scorte idriche, ma aveva bisogno degli altri villaggi per reperire ogni altro tipo di bene. Il primo Glatorian del villaggio era Tarix, Kiina la seconda. Nei pressi del villaggio era situato anche un laboratorio sotterraneo dei Grandi Creatori.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.