Bionicle Wiki ITA Wikia
Advertisement

La Tribù dell'acqua è una delle tante tribù di Spherus Magna.

Storia[]

La tribù dell'acqua è da sempre stata una delle tribù di Spherus Magna e viveva nella regione di Bara Magna. Il Signore elementale dell'acqua, creato dai Grandi Creatori, fu posto a governare la tribù per diversi anni. La scoperta del Protodermis energizzato portò in seguito il pianeta ad una tremenda guerra, in cui i signori elementali si scontrarono usando i guerrieri delle loro tribù come soldati. La frantumazione, catastrofico evento che separò in tre parti Spherus Magna, pose fine al conflitto. Dopo il disastro, la tribù dell'acqua, non più guidata dal suo signore, trovò una nuova casa nel villaggio di Tajun su Bara Magna e si unì al nuovo sistema sociale dei duelli nell'arena, ideato in parte anche dal guerriero della tribù Tarix, per evitare nuovi conflitti. Berix, un Agori di Tajun, fu accusato dalla tribù di aver rubato una preziosa lancia. Un Agori giunto al villaggio lo aiutò a costruire una nuova lancia, che allontanò da lui i sospetti. Dopo l'attacco condotto contro Tajun dagli Skrall e dai Cacciatori di ossa, i membri della tribù si videro costretti a ripiegare nel deserto. Una volta sconfitti gli Skrall, poterono uscire allo scoperto e si unirono al Mega-villaggio, governato da Raanu, dove convissero con le altre tribù. Poco dopo però lo lasciarono per affidarlo a Mata Nui, che riattivò l'antico robot che il villaggio costituiva. Dopo la morte di Teridax, la tribù si è ristabilita sulla riformata Spherus Magna.

Membri conosciuti[]

Kiina

Abitanti dei villaggi[]

Guerrieri[]

Organizzazione[]

A Tajun, la tribù aveva grande disponibilità d'acqua, disperatamente richiesta altrove, ma mancava di moltissimi altri beni, che quindi acquistava regolarmente in cambio di acqua. Gli Agori della tribù erano noti per essere ottimi commercianti, perfino più abili ed esperti di quelli della tribù del ghiaccio.

Advertisement